La dieta degli alimenti surgelati

0
172

Con l’arrivo della bella stagione rispuntano sulle riviste femminili, in tv e sul web tanti consigli per rimettersi in forma, ricette light e diete di ogni tipo. Negli anni sono state moltissime le diete diventate in poco tempo super popolari: dalle classiche a quelle più originali come la dieta del gruppo sanguigno o la dieta del gelato.
Oggi vogliamo parlare della dieta a base di cibi surgelati. I prodotti surgelati, confezionati in porzioni standardizzate, si rivelano infatti ideali per favorire perdita e controllo del peso.
Negli Stati Uniti, da sempre all’avanguardia sulle ultime novità sul fitness e le tendenze food, spopolano le diete con alimenti surgelati e pasti consegnati a domicilio, preparati da chef e nutrizionisti, come il piano alimentare studiato dall’American Frozen Food Institute (AFFI).

I motivi per scegliere i surgelati

Il motivo di questo successo? I prodotti surgelati consentono di seguire facilmente una dieta sana perché garantiscono la disponibilità di frutta e verdura tutto l’anno, sono convenienti e rapidi da preparare. Cinque minuti. Quindici al massimo. Giusto il tempo di aprire il freezer, scegliere quello che si vuole mangiare e saltarlo in padella oppure scaldarlo nel microonde. Quindi il tempo non è più un problema, non c’è più nessuna scusa per rimettersi in forma!

Per questo motivo il mercato degli alimenti surgelati si è arricchito di proposte molto variegate per tipologia e sapori, piatti etnici o regionali, linee speciali con prodotti senza glutine, ricette vegane e vegetariane, piatti pronti di pesce o carne, primi piatti, sughi classici, sfizi e dessert.

Come funziona la dieta dei surgelati

In che cosa consiste la dieta dei surgelati? Si tratta di un menu settimanale equilibrato e vario, da circa 1200 calorie giornaliere, costituite dal 15-20% di proteine, 20-25% di grassi e 55% di carboidrati, la ripartizione perfetta per perdere peso (circa una taglia o 4 chili in meno in un mese) pur garantendosi sempre una buona nutrizione.
Un po’ di pane e frutta completano il pasto ideale, verdure e alimenti a base di soia con un ottimo apporto di fibre che danno spint all’intestino e assicurano l’effetto sazietà.
Il menu include molti piatti a base di pesce con un buon apporto di grassi polinsaturi e un basso valore di colesterolo.

4 buoni motivi per mettersi a dieta

Solitamente ci si mette a dieta per dimagrire ma ci sono almeno quattro buoni motivi per seguire un regime alimentare ipocalorico, con benefici per la salute mentale e fisica.

  1. Energia: svegliarsi al mattino più carichi e meno stanchi, grazie al minor livello di infiammazione prodotto dal cibo ingerito (che è invece molto alto in caso di alimentazione sbilanciata);
  2. Equilibrio emotivo: quando si mangia male l’umore è altalenante, seguendo un’alimentazione sana invece il buonumoreè più costante;
  3. Salute: mangiare bene, in modo variato e assicurandosi il gusto apporto di vitamine, sali minerali e tutti i nutrienti essenziali, aiuta anche ad ammalarsi meno;
  4. Autostima: i chili di troppo pesano non solo sulla bilancia ma anche a livello psicologico, per piacersi di più è importante riguardarsi a tavola e sentirsi meglio.

Adesso che la motivazione è più forte vediamo nel dettaglio come pianificare la dieta dei surgelati giorno per giorno.

La dieta dei 7 giorni

Giorno 1
Prima Colazione:

  • una spremuta d’arancia oppure un bicchiere di latte scremato
  • 3 biscotti ai cereali oppure un cornetto surgelato vuoto o con confettura all’albicocca

Spuntino Mezza Mattinata:

  • Un frutto o uno yogurt

Pranzo:

  • tagliata di pollo con patate e champignons
  • un panino (50 g circa)
  • insalata di pomodori condita con un filo d’olio

Spuntino Pomeridiano:

  • una macedonia di frutta o lamponi surgelati

Cena:

  • pasta (80 g) all’arrabbiata
  • un pezzo di focaccia alla genovese (50 g)
  • un piatto di carciofi surgelati da lessare e condire con un filo d’olio

Giorno 2
Prima Colazione:

  • una spremuta d’arancia oppure un bicchiere di latte scremato
  • una tortina mandorle e carote oppure un croissant integrale (come il cornetto in versione light di Bofrost ai mirtilli rossi)

Spuntino Mezza Mattinata:

  • Un bicchiere di succo di mela

Pranzo:

  • un hamburger pollo o di tacchino alla piastra
  • un panino (50 g circa)
  • insalata di carote con un filo d’olio

Spuntino Pomeridiano:

  • un infuso ai frutti di bosco

Cena:

  • risotto con punte di asparagi
  • due filetti di merluzzo surgelati
  • un piatto di spinaci surgelati cotti al vapore

Giorno 3
Prima Colazione:

  • una spremuta d’arancia oppure un bicchiere di latte scremato
  • 3 biscotti ai cereali oppure tre fette di pane integrale con del miele

Spuntino Mezza Mattinata:

  • Un frutto o uno yogurt

Pranzo:

  • tre bastoncini surgelati di pesce impanato cotti al forno
  • un panino (50 g circa)
  • insalata verde mista condita con un filo d’olio

Spuntino Pomeridiano:

  • una tisana purificante alla liquirizia, ortica, lemongrass e tarassaco

Cena:

  • una zuppa di legumi surgelata
  • insalata di broccoli e cavolfiore cotti al vapore
  • un frutto di stagione

Giorno 4
Prima Colazione:

  • una spremuta di pompelmo oppure un frullato preparato con due fette di melone, un’albicocca e una prugna
  • 3 biscotti ai cereali oppure tre fette di pane integrale con del miele

Spuntino Mezza Mattinata:

  • Un frutto o uno yogurt

Pranzo:

  • minestrone surgelato
  • una cotoletta di pollo con spinaci cotta al forno
  • melanzane grigliate surgelate

Spuntino Pomeridiano:

  • un tè al limone

Cena:

  • una pizza surgelata margherita o ortolana
  • un piatto di contorno misto surgelato con patate, zucchine e cipolla rossa di Tropea
  • una macedonia di frutta di stagione

Giorno 5
Prima Colazione:

  • una spremuta d’arancia oppure un bicchiere di latte scremato
  • 3 biscotti ai cereali oppure tre fette di pane integrale con del miele

Spuntino Mezza Mattinata:

  • Un frutto o uno yogurt

Pranzo:

  • burger di soia o tofu
  • un panino (50 g circa)
  • insalata verde mista con un filo d’olio

Spuntino Pomeridiano

  • una macedonia di frutta o uno yogurt

Cena:

  • cous cous di verdure
  • un piatto di gamberoni surgelati alla griglia
  • contorno di piselli surgelati

Giorno 6
Prima Colazione:

  • una spremuta d’arancia oppure un bicchiere di latte scremato
  • 3 biscotti ai cereali oppure tre fette di pane integrale con del miele

Spuntino Mezza Mattinata:

  • uno yogurt magro con due cucchiai di frutti di bosco surgelati o freschi

Pranzo:

  • una velluta surgelata di zucca e carote
  • un medaglione di quinoa e verdure
  • due fette di ananas oppure una mela

Spuntino Pomeridiano

  • un infuso al finocchio

Cena:

  • risotto ai frutti di mare surgelati
  • filetti di nasello surgelato al cartoccio con olio, prezzemolo e limone
  • insalata verde mista con un filo d’olio

Giorno 7
Prima Colazione:

  • una spremuta d’arancia oppure un bicchiere di latte scremato
  • 3 biscotti ai cereali oppure tre fette di pane integrale con del miele

Spuntino Mezza Mattinata:

  • Un frutto o uno yogurt

Pranzo:

  • una porzione di lasagne surgelate classiche o vegetariane
  • tartare di carne di bovino al limone, sale e pepe
  • una mela oppure una pera o un’arancia

Spuntino Pomeridiano

  • una macedonia di frutta o uno yogurt

Cena:

  • carpaccio di baccalà surgelato
  • un piatto di legumi o lenticchie surgelate
  • una macedonia