La ricetta del Gin Fizz

0
1234

Il piacere di cambiar gusto alle bevande miscelando gli ingredienti è antichissimo, ma la storia del cocktail, come lo intendiamo oggi, è naturalmente cosa recente.
La parola cocktail, che letteralmente significa “coda del gallo” esisteva già all’inizio del 19º secolo. Sulle sue origini circolano moltissime storie fantasiose, ciò che è certo è che i primi bar furono aperti in America, e proprio lì fu scritto il primo libro sui cocktail nel 1862.
I baristi americani, e cubani soprattutto, per molto tempo hanno dettato legge in materia, almeno quanto l’Europa lo ha fatto per secoli in cucina.
Oggi preparare cocktail è diventato anche un hobby casalingo: è piacevole prepararsi shot e drink di ogni genere, e da molti viene considerato un momento di pausa per celebrare lo stare assieme ai propri cari.
Ma come si preparano? È più facile di quello che si possa pensare, l’importante è seguire con attenzione le ricette e rispettare il più esattamente possibile le proporzioni indicate.
Vediamo insieme la ricetta di uno dei cocktail più amati e bevuti di sempre: il Gin Fizz.

Ingredienti
Cubetti di ghiaccio
2 cucchiaini di sciroppo di zucchero
2 cl di succo di limone
4 cl di Dry Gin
Acqua di seltz quanto basta per riempire il bicchiere

Come si prepara
Mettete nello shaker i cubetti di ghiaccio, lo sciroppo di zucchero, il succo di limone ed il gin.
Agitate bene e versate la miscela in un Tumbler filtrandola con l’apposito passino e completate con seltz ghiacciato.
Servite con la cannuccia.