Polpette crudiste, una bontá!

0
1920

Eccoci tornati con una ricetta crudista: le polpettine. Come sapete parte integrante delle ricette crudiste sono…gli utensili.

Ecco allora la ricetta e cosa serve per prepararla!

Strumenti:

  • Frullatore
  • Essicatore (in mancanza potte usare il forno di casa)

Per le polpette

  • 300g di cavolfiore
  • 100g di anacardi
  • 1 spicchio d’aglio
  • erba cipollina
  • noce moscata
  • sale
  • pepe

Per il sughetto

  • 100 ml di latte di cocco
  • 1/2 carota
  • 5 cm di costa di sedano
  • 2 cucchiai di olio evo
  • 1 ciuffo di maggiorana

Lavate e mondate bene il cavolfiore, unirlo agli anacardi (alcuni preferiscono ammorbidirli in acqua per qualche ora), aggiungete l’aglio la noce moscata, l’erba cipollina, sale e pepe a piacere e frullate tutto insieme.

Quindi formate delle polpettine (tonde o schiacciate come preferite, ovviamente) e disponetele sul vassoio dell’essicatore o sulla leccarda del forno.

Se avete l’essicatore lasciare essiccare a 42° per 8 ore, se non vi siete ancora totalmente convertiti al crudismo e non avete tutti gli utensili, utilizzate il forno alla temperatura piú bassa (50°), tenendo lo sportello leggermente aperto e lasciando le polpette dentro fino a che non si sono essicate.

Nel frattempo preparate il sugo. Ottenete del latte di cocco frullando per un minuto 1 tazza di farina di cocco con 4 tazze di acqua. Separate il liquido ottenuto dalla fibra di cocco e mettetelo nel frullatore insieme agli altri ingredienti del sugo. Frullate finchè non si sarà riscaldato, facendo attenzione a non superare 42°.

Ora servite: potete usare il sugo come letto su cui adagiare le polpette o servirlo separatamente lasciando che siano gli ospiti a decidere quanto utilizzarne.