Al bistrot del Teatro Tasso di Sorrento grande successo per la degustazione di piatti tipici coreani

0
107

aT Center Paris, agenzia governativa sudcoreana creata dal Ministero dell’Agricoltura per la promozione dei prodotti agro-alimentari e ittici sudcoreani, fa assaporare i principali prodotti della cucina coreana

Il K-food è protagonista del K-Drama Festa a Sorrento: 500 spettatori presenti alle kermesse durante l’ora di pranzo, all’interno del bistrot del Teatro Tasso di Sorrento, hanno assaggiato e gustato i piatti tipici della cultura gastronomica coreana.

Apprezzatissimi da tutto il pubblico presente i tteokbokki – gnocchi di riso saltati in padella e conditi con una salsa piccante di gochujang (a base di peperoncino); i – mandu – i tipici ravioli della cucina coreana – e il ramyeon – zuppa a base di noodles, funghi, verdure e uovo. Un menu fusion per la cena di gala con VIP, istituzioni e le celebs dei più famosi K-Drama nella suggestiva sede della Scuola Alberghiera, Istituto San Paolo con la chef coreana Sun Young Koo e lo chef Mario Affinita del Ristorante Don Geppi (1 stella Michelin) – Majestic Hotel di Sant’Agnello. Gamberi rossi siciliani con salsa fatta con Gochujang e Kimchi, consommé di radici arricchito di Matganjang con noodles tradizionale coreano e gelato con profumo di limone accompagnato con dolce coreano Yakgwa.

Dopo il K-Pop e il K-Movie anche il K-Food ha ormai conquistato gli italiani, che stanno imparando ad apprezzare gli ingredienti coreani, noti anche per le loro proprietà salutistiche. Per questo il Direttore di aT Center Paris, Sanghui NAM, l’agenzia governativa sudcoreana creata dal Ministero dell’Agricoltura per la promozione dei prodotti agro-alimentari e ittici sudcoreani, ha scelto di essere protagonista a Sorrento con esperienza culinaria immersiva da non perdere.