Eton Mess con ciliegie Val Venosta, goloso dessert dalle consistenza croccanti e cremose…

0
133

Le ciliegie Val Venosta sono dei frutti deliziosi da gustare sia freschi che come ingrediente per realizzare tante prelibate ricette. Ecco a voi un goloso dessert realizzato dalla nostra amica foodbloogger Julia, Eton Mess con ciliegie Val Venosta, un connubio unico di consistenze croccanti e cremose per sorprendere gli ospiti a tavola. 

Ingredienti per 6-8 persone
80 g albumi (a temperatura ambiente)
150 g zucchero
2 pizzichi sale
q.b. pistacchi tostati salati
600 ml panna fresca liquida
600 g ciliegie

Preparazione

Preriscaldare il forno a 100°C (ventilato) e foderare una teglia con carta da forno. Montare gli albumi insieme al sale fino a quando inizieranno a gonfiarsi. Unire quindi lo zucchero a cucchiaiate, continuando a montare, fino a quando lo zucchero sarà terminato. Continuare comunque a montare fino a ottenere un composto bianco, lucido e compatto. Capovolgendo la ciotola, la meringa dovrà stare al suo interno.

Trasferire la meringa in una sacca da pasticcere con beccuccio a stella e realizzare tanti ciuffi di meringa (ca. 3 cm e 1 cm di diametro) sulla carta da forno, leggermente distanziati tra logo. Infornare a 100°C per ca. 1 ora e 30 minuti, fino a quando si saranno completamente asciugate e si staccheranno facilmente dalla carta da forno. Lasciare raffreddare. Nel frattempo, tritare grossolanamente i pistacchi e mettere da parte. Montare la panna, coprire e riporre in frigo. Lavare, asciugare e denocciolare le ciliegie. Tagliarle a metà.

Infine comporre l’Eton Mess. Preparare quindi i bicchierini o le coppette. Iniziare mettendo qualche meringa sbriciolata grossolanamente, poi un po’ di panna montata, qualche ciliegia e dei pistacchi tritati. Continuare in questo modo fino a riempire il bicchiere o fino alla quantità desiderata, terminando con ciliegie e le meringhe più piccole a decorazione. Servire subito.

Suggerimenti
Si consiglia di comporre l’Eton Mess poco prima di servirlo, in quanto le meringhe temono l’umidità e a contatto con panna e ciliegie si ammorbidiscono se lo preparate con troppo anticipo.