Il Sassicaia, Storia di una leggenda

0
36
Cosa fare se si è allergici ai solfiti

Il Sassicaia è il celebre vino pluripremiato che ha rilanciato il vino italiano nel mondo.
Oggi il proprietario della tenuta che lo produce è Nicolò Incisa della Rocchetta, il figlio di Mario Incisa della Rocchetta che aveva sognato di creare un vino “di razza”.

Questo desiderio Mario lo immortalerà in una lettera a Veronelli nell’11 giugno 1974, dove spiega: “l’origine dell’esperimento risale agli anni tra il 1921 e il 1925, quando, studente a Pisa e spesso ospite dei Duchi Salviati a Migliarino, avevo assaggiato un vino prodotto da una loro vigna sul monte di Vecchiano che aveva lo stesso inconfondibile bouquet di un vecchio Bordeaux da me appena bevuto prima del 1915, a casa di mio nonno Chigi“.

  • La denominazione esclusiva del Sassicaia

La Bolgheri Sassicaia DOC rappresenta un’eccezione, è infatti la prima e unica denominazione italiana concessa e riservata interamente ad una proprietà.
Il Disciplinare del Sassicaia determina le principali caratteristiche da rispettare obbligatoriamente affinché la Denominazione di Origine Controllata Bolgheri Sassicaia sia assegnata:

  • il perimetro di coltivazione si deve estendere su 13 Km dal mare fin dietro le colline e i vigneti appartengono in modo esclusivo alla Tenuta San Guido.
  • il vino deve essere composto da almeno l’80% di uve Cabernet Sauvignon e il 20% di uve sempre a bacca rossa, abilitati alla coltivazione per la Regione Toscana. Anche se, volendo essere precisi, fin dal 1968 il vino Sassicaia era prodotto dall’85% di Cabernet Sauvignon e il 15% di Cabernet Franc.
  • titolo alcolometrico naturale minimo dell’11,50%
  • i vigneti devono obbligatoriamente essere piantati e coltivati tra i 40 e 400 metri s.l.m. con densità d’impianto di minimo 4000 ceppi per ettaro
  • il vino non può essere commercializzato se non dopo periodi di invecchiamento di minimo 2 anni di cui almeno 18 mesi in botte di rovere francese

Questi sono solo alcuni dei pilastri fondamentali su cui il Disciplinare DOC Bolgheri Sassicaia è ferreo. E questo sopratutto perché effettivamente la zona di produzione di questo vino è caratterizzata da tratti decisamente peculiari, che lo differenziano dal rimanente territorio di Bolgheri e che concorrono a determinare la rinomata fama del Sassicaia.

  • Sassicaia 2016 e Sassicaia 2015 i migliori prezzi delle ultime annate

Curioso di degustare questo meraviglioso supertuscan? Allora scopri  le ultime annate di Sassicaia sul motore di ricerca Enosearcher, troverai i migliori prezzi di Sassicaia 2017 e i migliori prezzi di Sassicaia 2015.

Non molto tempo fa il Sassicaia 2015 veniva premiato come miglior vino del mondo da Wine-Spectator e dopo poco anche l’annata 2016 conquistava già tutti i critici ed esperti.

Il Sassicaia 2016, per la seconda volta nella storia e dopo 34 anni, ha vinto la prestigiosa valutazione di 100/100 da Robert Parker, una tra le più prestigiose e stimate guide a livello internazionale.