Le novità 2023 di Tonitto 1939: dai nuovi gelati High Protein ai sorbetti al pistacchio e al cioccolato

0
395

A fine marzo l’azienda ligure sarà per la prima volta al Cibus dove presenterà tutte le novità di prodotto oltre alla gamma completa di gelati vegani e senza zuccheri aggiunti

Gelati proteici, nuovi sorbetti e la conferma della gamma dei prodotti vegani e senza zuccheri aggiunti. Il 2023 di Tonitto 1939, azienda ligure leader in Italia per il sorbetto e per il gelato senza zuccheri aggiunti, sarà all’insegna di novità e conferme dopo un anno, il 2022, che ha fatto segnare risultati sicuramente positivi, con un record storico di fatturato (12 milioni di euro) nonostante l’innalzamento dei costi energetici e delle materie prime.

Il nuovo gelato High Protein, realizzato dalla storica realtà genovese, ha una consistenza morbida capace di soddisfare chi ricerca il gusto tipico del gelato artigianale Tonitto 1939 senza rinunciare a principi nutrizionali idonei a diete ipocaloriche. La novità 2023 contiene anche una quantità limitata di zucchero, un alto contenuto di proteine, circa 20 grammi per confezione, ed è proposta nei gusti vaniglia, cioccolato, nocciola e arachidi. Le proteine sono alla base della vita stessa: sono essenziali per la pelle, per i capelli, per le ossa, producono ormoni, permettono un ottimale funzionamento del sistema immunitario e, nel caso degli sportivi, sono essenziali per la crescita muscolare.

“Abbiamo deciso di puntare sul gelato proteico perché era il momento giusto e il mercato lo richiedeva – commenta Alberto Piscioneri, Sales & Marketing Director Tonitto 1939 -. Negli ultimi anni si è assistito a un grande interesse verso i cibi proteici in tutte le categorie alimentari, dallo yogurt agli snack, fino ultimamente anche al gelato. L’alimentazione umana sta infatti cambiando con un allontanamento dalla carne e dalle uova e un aumento delle persone che consumano alimenti vegetariani. Si va sempre più spesso alla ricerca di alimenti che forniscano quell’apporto proteico in precedenza garantito da prodotti di origine animale. Inoltre la domanda di questo tipo di prodotto si sta sempre più rafforzando, per questo abbiamo studiato un processo produttivo particolare che riuscisse a ottenere un equilibrio non semplice tra cremosità e alto contenuto di proteine. Il nostro gelato High Protein mantiene infatti le stesse caratteristiche di un gelato classico e sarà distribuito sia in Italia che all’estero.”

Oltre ai gelati proteici, Tonitto 1939 rafforzerà la propria gamma di Sorbetti con due nuovi gusti mai sperimentati prima, ma tipici della tradizione italiana, ovvero al pistacchio e al cioccolato. Al fianco del Sorbetto, per il segmento Natural Happiness si conferma lo Stecco Sorbetto, mentre per quello Healthy Happiness, oltre al gelato High Protein, ecco il gelato Linea, lo Stecco gelato Linea senza zuccheri aggiunti e Gaia il primo gelato 100% allergen free. Nel segmento Individual Happiness si posiziona il gelato Yo-Yo il primo gelato Greek Style mentre per il Family Happiness Tonitto 1939 l’azienda presenta per il 2023 le nuove Mini Coppa Famiglia da 200 grammi, un formato molto pratico e apprezzato dai consumatori ideale per uno snack in ogni momento di relax, oltre alle consolidate Coppa Famiglia e Gran Coppa Famiglia.

Tutte le novità 2023 e l’intera gamma di prodotti Tonitto 1939 verrà presentata durante il Cibus 2023 in programma il 29 e il 30 marzo e a cui l’azienda ligure di proprietà della famiglia Dovo parteciperà per la prima volta all’interno del padiglione 05 allo Stand E 039. Un’occasione importante per incontrare gli oltre 1000 brand e circa 500 nuovi prodotti pronti al lancio, oltre all’arrivo di 20 mila professionisti, tra operatori della distribuzione moderna, dell’Horeca e delle catene di ristorazione provenienti da 90 Paesi del mondo.

“C’è un grande interesse da parte di tutti i nostri partner della grande distribuzione nel rivedere le proprie scelte in termini di assortimento e anche di partnership specialmente dal punto di vista delle private label – afferma Piscioneri -. Con l’aumento dei costi delle materie prime e dell’energia riscontrati nell’ultimo anno, ciò che prima sembrava consolidato ora non lo è più e molti operatori stanno optando per scelte differenti. Noi di Tonitto 1939, sotto questo punto di vista, stiamo ottenendo ottimi riscontri in questi primi mesi del 2023 grazie soprattutto alla qualità e l’innovazione dei nostri prodotti in abbinamento all’efficacia e concretezza del nostro team. I segnali e le risposte che abbiamo sono positivi perciò ci aspettiamo una crescita considerevole per l’anno che sta per entrare nel vivo.”