Mango, toccasana tropicale.

0
744

Il Mango è un albero sempreverde che puó arrivare a 40 metri di altezza e una chima di anche 10 metri di diametro. Di origine indiana, appare giá in antiche leggende, introdotto nel IV secolo A.C. nell’Est Asiatico, nel Seicento i Portoghesi lo esportarono in America del Sud. Oggi è coltivato in quasi tutti i paesi tropicali e sud tropicali.

Il frutto, che arriva a pesare anche 1 chilo, è poco calorico (solo 53 kcal per 100 grammi) ma decisamente ricco, dalla polpa gialla/arancio, compatta e profumata, il nocciolo è molto grosso, fino a 8 centimetri.

Ricchissimo di fibre (1,6 gr ogni 100 gr), vitamina A e C, è formidabile per la protezione dei bronchi. Ricco di potassio, zolfo, magnesio è un ottimo energizzante e ricostituente.

Presenta anche proprietá antitumorali e antiossidanti.

Un’ottimo modo per consumarlo è a digiuno, magari a colazione, ecco alcune ricette che possono esservi utili.

Un frullato per fare il pieno di vitamina C:

  • 1 mango
  • 2 kiwi
  • 1 yogurt al naturale

Frullate tutto fino a che non ottenete un composto omogeneo e consumate a digiuno.

Decotto anti tosse:

Lavate bene la buccia di un mango, tagliatela a pezzi e fatela bollire per 10 minuti in un litro d’acqua.

Filtra e lascia intiepidire.

L’ideale è consumarne due tazze al giorno per una settimana.