San Valentino, ottima occasione per una cena romantica.

0
2163

 

Ebbene si, San Valentino è la tipica festa “commerciale” ma alla fine avere una buona scusa per una cenetta romantica non guasta mai!

Quindi, senza andare in ristoranti con menú precofezionati per l’occasione, abbassate le luci, apparecchiate con un bel centrotavola e qualche candela e…scegliete cibi afrodisiaci per assicurarvi una degna chiusura di serata!

Ecco alcuni cibi che potete includere nei vostri piatti e, a seguire, un semplice menú da copiare: antipasto, primo e dolce, per non appesantirvi ma per godervi comunque ogni momento della serata.

I cibi o le spezie afrodisiaci o presunti tali sono davvero tanti: ginseng, tartufo, peperoncino, maca (una pianta afrodisiaca conosciuta come il gingseng peruviano), avocado, anice, coriandolo, ostriche e crostacei in genere, basilico, fichi, miele, aglio (se superate il problema alito).

Ecco quelli che utilizzeremo, invece, nella nostra serata romantica:

Capesante e asparagi per l’antipasto

Le capesante, come tutti i molluschi, sono considerati afrodisiaci sia per il loro aspetto, che ricorda gli organi genitali, sia per il forte contenuto di zinco, indispensabile per al buona salte del sistema riprodutivo.

Gli asparagi sono fonte di potassio, fibre, vitamina B6, vitamina A, e C, acido folico e tiamina o vitamina B1, le quantità di vitamina E contenute negli asparagi stimolano gli ormoni maschili, favorendo una vita sessuale sana e una maggiore virilità.

Ingredienti per due persone

  • 200 gr. di asparagi
  • 6 capesante
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale

Lavare bene le capesante e separate la parte bianca (il muscolo) dalla parte arancione (il corallo), che in questo caso andranno scartati.

Lavate e pulite gli asparagi, levate la parte finale, legateli con uno spago e lessateli in acqua bollente per 10 minuti lasciando le punte degli asparagi fuori dall’acqua. Quindi scolateli.

Nel frattempo scaldate un filo d’olio extravergine d’oliva in una padella e saltatevi a fiamma moderata gli asparagi per 3-4 minuti, poi adagiateli sul piatto di portata.

In un’altra padella con un filo d’olio cuocete le capesante: dopo 3 minuti, giratele in modo da ottenere una cottura uniforme. Attenzione a non eccedere con la cottura per non indurire le capesante.

Mettete anche le capesante nel piatto da portata e servite il vostro antipasto.

Zafferano e mandorle per il primo piatto: risotto zafferano, asparagi e menta.

Fra gli afrodisiaci naturali, lo zafferano, insieme al ginseng, sarebbe più efficace del cioccolato. Per migliorare le prestazioni sessuali maschili potrebbe bastare un pizzico di zafferano, da assumere con regolarità. L’efficacia delle sostanze afrodisiache contenute nello zafferano non è ancora stata del tutto confermata ma sicuramente stimola la circolazione e risveglia i sensi.

Le mandorle sono un energetico e un utile antisettico impiegato anche per combattere condizioni infiammatorie di polmoni, genitali e reni e ricche di vitamina A, calcio, ferro ma anche di zuccheri che contribuiscono a dare la giusta energia per prestazioni fisiche. Sono anche un concentrato di vitamina E, la quale è capace di agire direttamente sul desiderio sessuale Già nel Medioevo, erano uno degli ingredienti principali nella cucina di corte, indispensabile per i piatti afrodisiaci e i filtri d’amore, ecco il perché dei confetti con le mandorle in occasioni come matrimoni e battesimi.

Ingredienti per due persone

  • 160 gr di riso Carnaroli
  • 1 cipolla
  • 1 manciata di mandorle
  • 1 bustina di zafferano
  • 6 foglie di menta fresca
  • sale
  • pepe
  • olio
  • 1 cucchiaio di burro
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • formaggio grattugiato
  • brodo vegetale

Fate un leggero soffritto di cipolla conl’olio, aggiungete il riso e tostatelo a fuoco vivace per circa un minuto.

Aggiungete un dado e sfumate con vino bianco non aromatico

Mettete il brodo vegetale fino a coprire il riso e aggiungetene ogni volta che si asciuga. Evitate di girarlo troppo. A metà cottura aggiungete la bustina di zafferano e mescolate bene. Intanto tostate le mandorle quindi schiacciatele grossolanamente e aggiungete 50 gr di olio e le foglie di menta. Una volta raggiunta la cottura desiderata, circa 20 minuti, lasciate riposare 30 secondi e mantecate, quindi, con burro e formaggio.

Servite aggiungendo il sugo di mandorle e menta a piacere.

Cioccolato e banane nella mousse per il dessert

Il cioccolato nel sentore comune è l’afrodisiaco per eccellenza contiene l’anandamide, un neurotrasmettitore il cui nome deriva dal termine sanscrito ananda, “beatitudine interiore” e la feniletilamina, un ormone della classe delle anfetamine che rilascia dopamina nei centri del piacere del cervello; stimola, inoltre, sentimenti di eccitazione, attrazione ed euforia, oltre al triptofano, un amminoacido chiave nell’aumento del livello di serotonina, il principale neurotrasmettitore per la produzione di piacere e relax.

Le banane sono piene di vitamina B, potassio e magnesio, contengono anche un enzima che aumenta la libido maschile e combatte l’impotenza. La banana, inoltre, è un ottimo antiossidante, in grado di abbassare la pressione sanguigna, mantenere un livello sano delle ossa, della vista e del sistema cardiaco. Contengono, inoltre, particolari enzimi che aiutano ad incrementare la libido.

Ingredienti per 2 persone

  • 65 gr. cioccolato al latte
  • 2 uova
  • 150 ml panna
  • 40 gr. zucchero
  • 45 gr. banane
  • 5 zucchero (per la crema di banane)

Tagliate le banane a rondelle, cuocetele con lo zucchero e, una volta ammorbidite, frullatele fino ad ottenere una pappa omogenea.

Sciogliete il cioccolato a bagnomaria e incorporate i tuorli d’uovo, mescolate sul fuoco a bassa fiamma e lasciate raffreddare, montate le chiare d’uovo ed unitele alla crema al cioccolato. Infine unite la panna montata in precedenza.

Lasciate riposare in frigo per almeno due ore, prima di servire, dividendo in coppette singole, stendete sul fondo delle stesse un po’ di puré di banane

Champagne per accompagnare il tutto

Se poi volete, potrete annaffiare il tutta la serata con una romantica bottiglia di Champagne, in grado di conferire un tocco di romanticismo ad una serata a due grazie anche all’azione eccitante e anti-inibitoria determinata dall’alcool.