105ma Milano-Torino: Citterio rinnova anche per il 2024 la partnership con la città di Rho

0
90

Citterio, storica realtà di salumi, rinnova anche per il 2024 la partnership con la città di Rho, che vedrà la partenza della Milano-Torino, la corsa ciclistica più antica del mondo, disputata per la prima volta nel 1876. La gara, giunta alla sua 105/a edizione e in programma mercoledì 13 marzo, si concluderà a Salassa, in provincia di Torino, al termine di 177 km senza particolari difficoltà.

La Milano-Torino toccherà due regioni, Lombardia e Piemonte. Nella prima metà il percorso è sostanzialmente pianeggiante, ondulato con alcune asperità degne di nota nella seconda. Si parte da Rho per attraversare l’alta pianura padana nella zona delle risaie toccando Magenta, Novara e Vercelli per portarsi quindi nel Canavese percorrendo le prime salitelle a Cossano Canavese e San Martino Canavese. Dopo Rivarolo Canavese, primo passaggio a Salassa per iniziare un circuito di circa 44 km con due salite di circa 4 km ciascuna.

Quello scelto per la 105/a edizione della gara ciclistica è un percorso che darà spettacolo, con le 18 squadre professionistiche presenti. Lo scorso anno a trionfare fu proprio il campione olandese dello sprint Arvid De Kleijn.

“Citterio è davvero orgogliosa di essere, per il secondo anno consecutivo, a fianco del Comune di Rho per questa manifestazione sportiva storica e prestigiosa – commentano dall’azienda –. La filosofia dell’azienda è rivolta a promuovere uno stile di vita sano e attivo. Per questo, da sempre a favore dei progetti sportivi, abbiamo scelto di sponsorizzare localmente questa importante gara ciclistica. L’antichità di questa manifestazione si lega inoltre perfettamente alla storia della nostra realtà, nata proprio a Rho nel 1878, ad opera del maestro salumiere Giuseppe Citterio, ed ancora oggi qui si trova la sede storica, uno dei luoghi simbolo del comune.”

All’interno delle comunicazioni ufficiali della Città di Rho, come prodotto tipico verrà identificato l’Originale Salame di Milano, un’eccellenza premiata e riconosciuta in tutto il mondo.

Il giorno della partenza, nel centro della città, Citterio sarà presente con un proprio stand, dove accoglierà i bambini delle scuole infanzia ed elementari con un goloso snack.

Nei giorni antecedenti al via della manifestazione, ospite della città di Rho è stata Morena Tartagni, prima donna italiana a salire su un podio mondiale nel ciclismo femminile, nel 1968, che ha presentato il suo libro “Volevo fare la corridora” perorando da subito la causa della parità di genere e incentivando numerose ragazze ad avvicinarsi al ciclismo.