CASONI investe in advocacy per presentare Gin Tabar Bergamotto

0
149

È iniziata lo scorso 29 marzo e si prolungherà fino a metà giugno la collaborazione tra Casoni e quattro ambassador italiani che parteciperanno a diverse masterclass in varie regioni della Penisola. Protagonista del tour in corso è Gin Tabar Bergamotto.

Con i nuovi investimenti in advocacy, la storica azienda finalese, che da oltre 200 anni produce liquori e distillati, intende consolidare la relazione con il mondo della mixology e presentare al pubblico la novità dal gusto fresco e agrumato che ben si adatta alla miscelazione per cocktail.

Il progetto di advocacy si svilupperà in 13 tappe da nord a sud del Paese e coinvolgerà quattro ambassador, tra titolari e manager di locali noti, dislocati in differenti regioni. Tra loro, Vincenzo Losappio è Bar manager presso Zenzero Sushi Fusion Drink di Barletta, Mattia Ria ed Egidio Fidanza sono i titolari del Blind Pig di Roma, Samantha Migani è la titolare dell’Hawaiki di Igea Marina.

“L’obiettivo del progetto advocacy di Casoni è quello di presentare il nuovo gin alla community dei bartender e a un target giovane che frequenta il mondo dei locali serali e notturni – spiega Manuel Greco, ilTrade Marketing Manager di CASONI. Gin Tabar Bergamotto ha tutte le carte in regola per stupire e soddisfare chi è alla ricerca di cocktail di qualità, contraddistinti da note complesse e da una forte personalità”.

Da marzo a giugno, il tour di Masterclass sarà l’occasione per approfondire il mondo del gin con un format coinvolgente e divertente e per stimolare la creatività nell’arte della mixology. Nei prossimi mesi Casoni inaugurerà inoltre nuove collaborazioni con influencer e foodblogger, per farsi conoscere tramite i Social e avvicinarsi ancor più all’universo dei giovani.