Udon, una specialitá giapponese

0
1278

Ve li abbiamo mostrati su Instagram e ora, come promesso, ve li raccontiamo qui: gli udon!

L’Udon (饂飩) sono una varietá di noodles, preparati spessi, con farina di grano duro e senza uova, tipici della cucina giapponese.

Nato in Giappone in un epoca non ben definita, ha avuto grande successo nel periodo Edo (1603- 1868). Giá nel 1643, infatti, troviamo la ricetta nel libro di Ryori Monogatari – Storie di Cucina, e siamo a conoscenza di una grande diffusione nella zona di Osaka e Kyoto.

L’Udon è un piatto molto versatile, preparato in ogni angolo del Giappone, e perciò ce ne sono diversi tipi a seconda della regione geografica; può essere servito in brodo, asciutto con sesamo, uova e zenzero o alla piastra con carne e verdure.

Le varietá di Udon sono davvero tante, eccovene alcune:

  • kake udon, zuppa servita nel kakejiru con brodo di pesce e/o con salsa di soia e sakè;
  • tempura udon, in cui è posta in cima alla ciotola della tempura di gambero
  • kitsune udon in cui in cima è posto l’aburaage, tofu fritto a fette triangolari (il nome proviene dalla credenza per cui l’aburaage sia il cibo preferito delle kitsune e di Inari)
  • tanuki udon (così chiamato nella regione del Kanto) o haikara udon (nel Kansai): udon con aggiunta di tenkasu (pastella del tempura fritta da sola a fiocchetti).
  • tsukimi udon (“udon guarda-luna”): con aggiunta di un uovo crudo che viene poi cotto dal calore del brodo.

Una curiositá, come in Italia abbiamo il consorzio del Baccalá in Giappone, nella prefettura di Kagawa, nel 1984 venne fondata la Sanuki Udon Kenkyūkai una società di docenti universitari appassionati del piatto e di professionisti che hanno dei rapporti molto stretti con la varie aziende produttrici di Udon. Inoltre il 2 luglio a Kagawa si festeggia il giorno dell’udon