La ricetta del Bloody Mary

0
1327

Il Bloody Mary è un’invenzione del barman Ferdinand L.Petiot il quale, in una lunga sera di inverno del 1920, ebbe l’idea di mescolare vodka e succo di pomodoro. Si racconta che, mentre lui si dava da fare con sale, pepe nero e salsa Worcester, quasi volesse inventare un nuovo tipo di ketchup, scoppiò un’accesa discussione su come chiamare il nuovo drink. I nomi suggeriti suonavano certo più fantasiosi che invitanti, il nuovo cocktail fu chiamato in un primo tempo Bucket of Blood (secchio di sangue), poi Red Banger (petardo rosso) e infine divenne “Maria la Sanguinaria” si pensa in relazione a Maria I di Inghilterra, saluta al trono dopo la morte del fratello Eduardo VI, che passó alla storia per il suo violento tentativo di riportare l’Inghilterra fra le nazioni cattoliche.

Ingredienti
Cubetti di ghiaccio
5 cl di vodka
100 ml di succo di pomodoro
Il succo di mezzo limone
2 spruzzi di salsa Worcester
1 spruzzo di tabasco
Sale e pepe

Come si prepara
Mettete nello shaker il ghiaccio, la vodka e il succo di pomodoro. Condite con il succo di limone, la salsa Worcester, il tabasco, un pizzico di sale e pepe, quindi agitate vigorosamente il tutto. Versate in un tumbler o in un bicchiere da long drink e servite immediatamente.