Storia ed eredità della COVID-19 – Prima parte: abitudini alimentari e...

Come il lockdown ha ridefinito percezione del senso di fame e sazietà, stile di vita e abitudini alimentari? Come si riversano sul cibo, depositario di valori psicologici ed edonistici, le nostre risposte adattative o disadattative a stimoli stressanti? Quali confini esistono tra disordine e disturbo alimentare e come sono incrementati i DCA e quali e in che età in pandemia? Parleremo di questo e anche dell’aumento di prevalenza di obesità infantile, che ha risentito profondamente di sospensione scolastica e delle attività sportive. E infine, riflettiamo presente: cosa è rimasto nel contesto del nostro rapporto con il cibo? Si è consolidata qualche abitudine alimentare più salutare? Abbiamo girato a nostro vantaggio quel periodo di avversità imparando a prenderci più cura della nostra salute?

La luce in fondo al tunnel della Food Addiction non è...

In questo articolo di approfondimento entriamo nella stanza dei bottoni cerebrale e tentiamo di comprendere i meccanismi della fame e delle dipendenze, concentrandoci sulla Food Addiction. Analizziamo alcune analogie e differenze della FA rispetto alla dipendenza da uso di sostanze e vediamo come obesità e BED predispongano maggiormente all’instaurarsi di questo disturbo. In conclusione, un cenno sulla prevenzione che passa attraverso sana informazione, sana alimentazione e una vita ricca di sane fonti di gratificazione.

Tessuto Adiposo: Dottor Jekyll e Mister Hyde

In questo articolo svisceriamo il grande capitolo del tessuto, o meglio, dell'organo adiposo. Partiamo dalla molecola di trigliceride fino a distinguere i due principali istotipi presenti nei mammiferi: il tessuto adiposo bruno e quello bianco. Su quest'ultimo, il più abbondante, focalizziamo l'attenzione parlando di grasso essenziale, depositi sottocutanei e grasso addominale e delle molteplici funzioni endocrine e immunitarie che negli ultimi anni di ricerca stanno emergendo. Per concludere, paragoniamo il nostro adipe a un patogeno opportunista: benefico finché contenuto e non infiammato, bomba a orologeria in soggetti con sovrappeso o obesità.

Ragionamenti fallaci, falsi miti e cultura della dieta: facciamo un po’...

Per capire come prendono piede i falsi miti in ambito alimentare partiamo da un inquadramento generale del contesto socioculturale e fisiopatologico che contraddistingue il mondo industrializzato e globalizzato. Cerchiamo di far comprendere che dai bias si passa alle narrazioni fuorvianti e tossiche della cultura della dieta, su cosa si può mangiare e cosa no o su altre dicotomie che non hanno alcun senso. Approfondiamo l'effetto alone, un bias tra i più comuni anche in ambito alimentare con degli esempi esplicativi. A seguite, cenni su falsi miti e un viaggio virtuale nel supermercato a capire l'etichetta Nutriscore: se è utile oppure ingannevole. Passiamo quindi a fare un po' di corretta informazione sul ruolo dei macronutrienti nell'alimentazione quotidiana cercando di sfatare qualche mito. E infine, concludiamo con dei consigli per orientarci su fonti di informazioni affidabili per proteggere e migliorare la nostra salute fisica e mentale.
Vuoi parlare con noi?